Previsioni andamento Bitcoin

Bitcoin andamento
Previsioni andamento Bitcoin, del mercato delle criptovalute è davvero importante, e conoscere Previsioni andamento Bitcoin non solo quello che sarà il valore attuale, ma anche quelle che possono essere state le fluttuazioni nel tempo di tali monete virtuali, può essere davvero importante soprattutto per chi effettua correntemente investimenti tieni sempre a mente Previsioni andamento Bitcoin. Le Previsioni andamento Bitcoin, quindi, dovranno sempre essere al centro di un programma di compravendita di valuta.

Previsioni andamento Bitcoin nel tempo

Come prima cosa, nel tempo è stato piuttosto altalenante, per poi prendere una direzione specifica negli ultimi anni per Previsioni andamento Bitcoin. Infatti, per molto tempo questa moneta virtuale è cresciuta a livello di valore, mentre nel febbraio del 2018 essa ha raggiunto quello che è stato definito come uno dei suoi valori minimi degli ultimi anni. In particolare, il suo valore nel secondo mese dell’anno si è assestato intorno agli 8 mila dollari ad unità. Esso è il picco in basso più rilevante dalla fine di novembre del 2017, cioè dal periodo precedente rispetto alla grande risalita della moneta, che l’ha portata a raggiungere il record di 19 mila dollari a metà dicembre.

Previsioni andamento Bitcoin e motivazioni

A questo punto ci si potrebbe chiedere perché per le Previsioni andamento Bitcoin possa essere davvero così fluttuante, e andare, in pochissimi mesi, da quelle che sono cifre da capogiro a valori, invece, quasi del tutto normali. Questo accade perché proprio il mercato che comprende tutte le criptovalute è molto volatile. Le flessioni che sono state descritte, quindi, non dovrebbero impressionare e sono state piuttosto frequenti. Il crollo avvenuto a febbraio del 2018 sarebbe stato determinato da alcuni elementi che, insieme, hanno portato a raggiungere questo risultato. Ad esempio, tra questi si ritrova la dichiarazione del Ministro delle Finanze Indiano, Arun Jaitley, che avrebbe indicato come l’India non dovrebbe più utilizzare le criptovalute, soprattutto perché queste sarebbero correlate a transazioni illegali. In aggiunta a ciò, alcuni siti molto importanti, come Google e Facebook starebbero passando ad una politica molto restrittiva in merito alle pubblicità dedicate alle criptovalute, vietandole in modo rilevante, soprattutto allo scopo di evitare gli inganni. Quindi, per i Bitcoin valore si lega anche a questi elementi, che possono generare quello che è uno stato di agitazione e allerta tra gli investitori, soprattutto coloro che operano dai mercati asiatici. Proprio in relazione a tali notizie, sempre nel mese di febbraio molti investitori si sono fatti prendere da quello che viene chiamato Panic Selling: un gruppo molto nutrito di persone ha deciso di vendere le valute per la paura della discesa del loro prezzo, facendolo colare a picco!
Bitcoin valore e legami con le tecnologie
Diversamente, invece, rispetto a ciò che molti hanno pensato, per i Bitcoin l’andamento, e soprattutto la flessione di febbraio, non si è legato a quelli che possono essere problemi tecnologici oppure di sicurezza. Anzi, nel mese di gennaio del 2018 molte banche e istituzioni finanziarie si sono interessate della necessità di verificare come le applicazioni del blockchain alla propria attività potrebbe essere vantaggiosa. Non dimenticare che per mantenere i bicoin puoi usare questo wallet     

Mi farebbe piacere se tu lasciassi un commento!