Comprare Bitcoin: Sei sicuro di sapere come fare?

Compra bitcoin

Come comprare Bitcoin – Guida per principianti 

Stai cercando di comprare Bitcoin e non sai da dove cominciare?

Sei arrivato nel posto giusto, in questa guida puoi trovare come comprare criptovalute, fare un  acquisto criptovalutecomprare bitcoin con paypal, come comprare bitcoin in italiacome comprare bitcoin con paypal, come comprare btc con paypalcome comprare criptovalute, come comprare bitcoin italiacome acquistare criptovalute.

Ecco una guida rapida per comprare il tuo primo Bitcoin:

  • Ottieni un portafoglio Bitcoin
  • Vai a Coinbase e scegli la quantità di Bitcoin da comprare
  • Inserisci il tuo indirizzo Bitcoin e le informazioni di pagamento

Questo è tutto!

I Bitcoin verranno inviati al tuo Bitcoin Wallet in pochi minuti.

Se vuoi la spiegazione dettagliata di ogni passaggio e le opzioni di acquisto aggiuntive continua a leggere.

Ecco cosa vedremo in questo post:

Non ti piace leggere? Guarda la versione video di questa guida:

Comprare Bitcoin: Introduzione – Per chi è questa guida?

Anche se Bitcoin è in circolazione dal 2009, sembra ancora troppo tecnico e complicato per la media. Negli ultimi cinque anni ho ricevuto due tipi di mail.

Il primo tipo sono persone che chiedono informazioni sul posto più sicuro per comprare bitcoin.

Come usare questa guida

Poiché ci sono così tante opzioni disponibili, sembra che le persone entrino in una sorta di “paralisi dell’analisi” e decidano di abbandonare la loro decisione di comprare Bitcoin dopo aver fatto qualche ricerca iniziale.

Il secondo tipo sono persone che sono state truffate o che i loro bitcoin sono stati rubati o persi.

Dal momento che Bitcoin è relativamente nuovo per Internet, molte (medie) persone approfittano della mancanza di conoscenza di questa straordinaria valuta per ingannare gli altri.

Per cercare di aiutare la comunità di Bitcoin in crescita il più possibile, ho deciso di scrivere la guida definitiva per principianti per l’acquisto di bitcoin.

Ti insegnerò le basi, che saranno applicabili a qualsiasi transazione Bitcoin che tu abbia mai fatto.

In questo modo sarai in grado di prendere la decisione più saggia possibile la prossima volta che acquisterai bitcoin.

Ti suggerisco di aggiungere questa guida ai segnalibri.

Non è una lettura breve, e potresti volerlo rileggerlo in seguito.

Ogni capitolo è una mini-guida autonoma che può essere letta separatamente, ma ti consiglio di leggere il tutto in modo che tutto abbia un senso.

Comprare Bitcoin: Scegliere un Bitcoin Wallet

Il primo passo che vorremmo fare prima di comprare qualsiasi quantità di Bitcoin è ottenere un wallet Bitcoin.

I bitcoin devono essere memorizzati all’interno di un wallet Bitcoin.

Quindi, quando li acquisti da uno exchange, è altamente raccomandato che li trasferisci dallo scambio nel tuo wallet personale.

Se non lo fai, sei a rischio che qualcuno possa hackerare lo scambio, o anche che lo scambio chiuderà il negozio e non sarai in grado di ottenere i tuoi soldi

(hey, è successo prima).

Ci sono più di 20 tipi di wallet Bitcoin conosciuti che puoi usare, e può essere un po’ opprimente cercare di confrontare tutti questi wallet Bitcoin.

Ma è a questo che serve questa guida, vero?

Diamo un’occhiata alle opzioni che hai a portata di mano.

Comprare Bitcoin: Tipi di wallet Bitcoin:

Un wallet Bitcoin è un software, un componente hardware o un sito Web che consente di inviare e ricevere bitcoin.

Puoi scegliere tra quattro tipi di portafogli:

Comprare Bitcoin: Wallet Bitcoin indipendenti

Un wallet indipendente significa che sei l’unico proprietario dei tuoi bitcoin e che non stai mettendo i tuoi Bitcoin nelle mani di terzi.

Esistono molti tipi di portafogli indipendenti.

Ad esempio, il primo wallet Bitcoin mai prodotto era il portafoglio Bitcoin Core .

Anche se l’uso di un wallet indipendente è considerato più sicuro, significa anche che sei l’unico responsabile della sicurezza delle tue monete, quindi devi prendere le misure appropriate (continua a leggere – ci arriveremo anche noi) .

Un’altra cosa da tenere in considerazione è che i wallet indipendenti sono solitamente più difficili da configurare rispetto ai wallet di terze parti.

Inoltre, se perdi il tuo wallet, perdi le tue monete. Nessuno sarà in grado di riportarli a te (chiedi a  questo povero ragazzo ).

Wallet Bitcoin di terze parti

Come suggerisce il loro nome, i wallet di terze parti sono controllati da qualcuno diverso da te.

Questo di solito sarà una sorta di compagnia o scambio (es.  Coinbase, Xapo).

L’uso di questi tipi di wallet è solitamente più facile perché sono più orientati verso i principianti, ma stai anche mettendo il destino delle tue monete nelle mani di qualcun altro.

Ecco perché è importante utilizzare solo fornitori di wallet di terze parti affidabili.

La cosa buona di questi wallet è che solitamente puoi accedervi da qualsiasi luogo sul Web e non sono connessi a un dispositivo fisico specifico.

Tuttavia, la compagnia che ti fornisce il portafoglio ha una certa quantità di controllo sui tuoi bitcoin (la quantità di controllo varia a seconda del portafoglio).

Inoltre, dal momento che sono accessibili attraverso il web, sono più inclini a essere violati.

La maggior parte delle società di portafoglio di terze parti oggi prende misure di sicurezza sufficienti per garantire che nessuno possa violare il proprio account.

Una di queste misure è denominata Autenticazione a due fattori (o 2FA in breve).

L’utilizzo di 2FA consente al portafoglio di verificare la tua identità chiedendoti di inserire non solo il nome utente e la password, ma anche di inserire un codice di accesso che viene inviato a un dispositivo diverso da quello che stai utilizzando per accedere.

Ad esempio, quando accedi a Coinbase, ti verrà chiesto di inserire un codice che ti verrà inviato tramite messaggio di testo.

Come scegliere il wallet giusto

Portafogli Bitcoin multiutente

Un portafoglio multiutente (noto anche come portafoglio multisig ) è un portafoglio che ha più di un proprietario e le monete all’interno di quel portafoglio sono accessibili solo se un numero prestabilito di proprietari accetta di farlo.

Ad esempio, diciamo che un’azienda ha aperto un portafoglio multisig con tre proprietari: il CEO e altri due manager.

Impostano le regole per questo portafoglio specifico in modo che siano necessari almeno due proprietari per autorizzare una transazione.

Se il CEO desidera inviare bitcoin a qualcuno da questo portafoglio, ha bisogno di avere almeno un altro manager a bordo.

I portafogli multisig sono considerati più sicuri perché anche se una delle chiavi del portafoglio viene rubata, non c’è ancora modo di svuotare i fondi del portafoglio senza gli altri proprietari.

Un buon modo per usare un portafoglio multisig è di dare due chiavi a te stesso e una a una terza parte in modo che se una chiave viene rubata, i tuoi bitcoin sono ancora sicuri e accessibili. 

Copay è un esempio di un portafoglio multisig.

Carta e altri portafogli fisici

I bitcoin possono anche essere archiviati su tutti i tipi di oggetti fisici, come unità flash, portafogli hardware Bitcoin dedicati (ad esempio TREZOR o Ledger ) e persino su carta effettiva.

Carta?! Sì, carta.

Un portafoglio Bitcoin è un insieme di lettere e numeri, come un codice segreto per accedere ai tuoi Bitcoin, noto anche come chiave privata .

Se scrivi quel “codice” sulla carta, puoi creare quello che è noto come ” portafoglio di carta “.

Se vuoi approfondire questo argomento, dai  un’occhiata qui .

Tipi di wallet hardware

Portafogli hardware e portafogli di carta sono in realtà un sottoinsieme di portafogli indipendenti.

Presentano la migliore forma di sicurezza e controllo che puoi avere sui tuoi Bitcoin.

Per riassumere, i portafogli Bitcoin si riducono a chi ha potere sui tuoi Bitcoin:

tu solo (software e portafogli fisici),

tu e un’altra azienda (portafogli web), o

tu e gli altri proprietari del portafoglio (portafogli multisig).

La scelta del portafoglio giusto dipende da diversi fattori.

Tieni presente che è piuttosto semplice passare da un portafoglio all’altro, quindi non è una decisione di vita o di morte.

Ecco i fattori che prenderei in considerazione quando scelgo il mio portafoglio: Frequenza d’uso

Quante volte hai intenzione di inviare bitcoin?

Si noti che chiedo solo di inviare bitcoin, in quanto ricevere bitcoin è praticamente lo stesso per tutti i tipi di portafogli.

Se pensi di essere un utente di Bitcoin pesante, ti suggerisco di utilizzare un portafoglio facilmente accessibile sul tuo telefono cellulare in modo che sia sempre disponibile.

Tuttavia, se stai acquistando Bitcoin come investimento a lungo termine, ti suggerisco di utilizzare un portafoglio di hardware o carta, in quanto è l’opzione più sicura.

Quanti Bitcoin pensi di possedere?

Se hai intenzione di comprare una piccola quantità di bitcoin, allora non importa quale portafoglio usi perché il rischio non è così grande.

Tuttavia, se hai intenzione di spendere una considerevole quantità di denaro sui tuoi bitcoin appena acquistati, potresti prendere in considerazione l’utilizzo di un portafoglio multisig o di un portafoglio hardware , entrambi considerati più sicuri in generale.

Facilità d ‘uso

Quanto è facile accedere al portafoglio, inviare bitcoin e ricevere fondi?

Alcuni portafogli hanno una grande interfaccia utente, mentre altri tendono a rimanere indietro con interfacce che spaventeranno qualsiasi nuovo Bitcoiner.

Paranoia personale e preferenze sull’anonimato

Com’è paranoico di qualcuno che ruba i tuoi bitcoin?

Quanto sei preoccupato per il tuo anonimato?

Le risposte, ovviamente, varieranno da una persona all’altra, ma molti nell’ecosistema Bitcoin non si fidano di nessuno tranne se stessi.

Questo tipo di utente preferirebbe probabilmente portafogli indipendenti rispetto a quelli di terze parti.

Inoltre, alcuni portafogli di terze parti ti richiedono di registrarti con il tuo nome e la tua email, dando così via la tua identità scegliendoli.

Se hai intenzione di tenere grandi quantità di Bitcoin, dovresti usare Ledger.

Questo è un portafoglio hardware che è quasi sicuro come si può ottenere con le monete.

L’anonimato è completamente mantenuto – l’unico problema è che poiché è un prodotto “fisico”, ti costerà denaro.

Tuttavia, considerando il fatto che protegge il tuo investimento, potrebbe valerne la pena.

Vorrei andare con Ledger se avessi avuto bisogno di immagazzinare una grande quantità di monete che spendo raramente.

Blockchain .info : Portafoglio ibrido (significa che è un mix tra una terza parte e indipendente).

Un portafoglio semi-user-friendly con un’interfaccia mobile e web.

Confrontando con altri portafogli di terze parti, la sicurezza è alta poiché l’azienda non ha accesso diretto ai tuoi bitcoin.

Il tuo anonimato è ancora compromesso, ma almeno hai più controllo sulle tue monete.

Electrum : portafoglio desktop indipendente.

Secondo me, se stai usando un desktop, Electrum è il miglior portafoglio possibile.

Potrebbe non essere super facile da usare, ma ha tutte le caratteristiche che potresti chiedere a un portafoglio e mantiene una buona privacy.

Electrum è anche open source ed è in circolazione da molto tempo, quindi è abbastanza affidabile.

In alternativa, puoi anche scegliere di distribuire le tue monete tra più portafogli. In questo modo, se qualcosa va storto, non hai tutte le uova nello stesso paniere.

Se stai leggendo questa guida, la mia ipotesi è che sei nuovo in Bitcoin e non hai in programma di comprare una grande quantità di monete per cominciare.

Se questo è davvero il caso, qualsiasi dei portafogli menzionati sopra farà bene il lavoro.

Vai avanti e scegli il tuo portafoglio: installa la sua app sul tuo telefono cellulare o crea un account attraverso il sito web pertinente.

Ora è il momento di decidere un metodo di pagamento.

Quando comprare Bitcoin?

Una delle domande principali che la gente mi chiede è “È questo il momento giusto per comprare?”

Il problema è che non c’è una buona risposta per questa domanda e dipende davvero dalla ragione per cui stai acquistando Bitcoin .

Se stai cercando di scambiare Bitcoin (che significa comprare basso e vendere alto) e ci sono nel guadagno a breve termine, probabilmente avrai bisogno di familiarizzare con le diverse tecniche di trading di Bitcoin e cercare di cronometrare il mercato (personalmente evito questi metodi ).

Se, invece, sei in Bitcoin per la tecnologia attuale e credi che Bitcoin abbia un futuro brillante, ci sono due modi per farlo:

“DCA Averover medio” DCA – Ciò significa che si acquistano Bitcoin a un importo fisso in una determinata data, a prescindere dal prezzo. In questo modo stai facendo una media delle fluttuazioni del tasso di cambio. Ecco una breve spiegazione del processo: Compra a prescindere dal prezzo –

I credenti a lungo termine sostengono che non importa se acquisti ora o quando il prezzo è inferiore di $ 100 o addirittura di $ 1000. A lungo termine il prezzo salirà per rendere queste differenze non importanti.

Se hai appena iniziato, ti suggerisco di andare con DCA poiché ti aiuterà a entrare nel processo più facilmente e poi deciderà se vuoi cambiare la tua strategia.

Come comprare Bitcoin?

In questo capitolo, imparerai i pro e i contro dei diversi metodi di pagamento quando compri bitcoin.

Potrebbe sorprenderti, ma uno dei fattori decisivi più importanti di quanto stai per pagare i tuoi bitcoin sarà il tuo metodo di pagamento, e c’è una buona ragione per questo.

Spiegazione dei chargeback

Ogni volta che un venditore accetta qualsiasi forma di pagamento che non è denaro forte per l’acquisto di bitcoin, è esposto al rischio di un chargeback.

In pratica, un chargeback significa che io, in qualità di acquirente, posso presentare un reclamo al mio fornitore di pagamenti (ad es. PayPal, Visa, MasterCard, ecc.) Affermando che non ho ricevuto quello per cui ho pagato o che qualcos’altro non era di mio gradimento e Vorrei un rimborso.

Se ciò accade, le società delle carte di credito potrebbero aprire un’indagine, ma il più delle volte, andranno solo con la versione dell’acquirente.

In altre parole, il venditore del pagamento, ad es. PayPal o la società emittente della carta di credito, perderebbe denaro per mantenere la sua reputazione come metodo di pagamento sicuro.

Comprensibilmente, questo è il motivo per cui è più difficile trovare luoghi che ti vendano bitcoin utilizzando un metodo di pagamento che consente il chargeback.

Esaminiamo il seguente esempio per comprendere meglio quanto sopra: Diciamo che voglio comprare da te un singolo bitcoin e pagarti tramite il mio conto PayPal.

Siamo d’accordo su un prezzo, ti pago, mi mandi il bitcoin.

Ora hai i miei soldi e io ho il tuo bitcoin.

Supponendo che io sia uno scammer (che sicuramente non sono!), Un giorno dopo il nostro accordo, ho contattato PayPal e ho detto: “Ho dato a questo ragazzo dei soldi per i bitcoin e non li ho mai ricevuti”.

Dal momento che PayPal non ha modo di verificare se ciò è vero o no (dal momento che le transazioni Bitcoin sono difficili da tracciare, proprio come i contanti), è molto probabile che PayPal emetterà un chargeback e mi rimborserà.

In questo modo, ottengo sia il BTC che i miei soldi.

Tu (cioè il venditore) rimarrà senza niente. Per questo motivo, la maggior parte degli scambi non consentirà l’acquisto di bitcoin con metodi di pagamento che consentono riaddebiti.

Tuttavia, alcuni scambi si assumono questo rischio su se stessi, ma per un premio, più una richiesta che si verifica la tua identità.

Con quattro metodi di pagamento puoi comprare bitcoin:

Carte di credito e carte di debito

Questi sono probabilmente il metodo di pagamento più comune disponibile. In questi giorni, molti scambi consentono di comprare bitcoin con una carta di credito .

I principali sono Coinmama , Cex.io e Bitpanda , quest’ultimo disponibile solo in Europa.

L’acquisto di bitcoin con una carta di credito richiederà sempre una sorta di verifica dell’identità e nella maggior parte dei casi avrà un costo superiore.

D’altra parte, il processo di verifica è solo una cosa di una volta, e il tempo di attesa per i tuoi bitcoin sarà probabilmente molto breve.

PayPal e Skrill

Al momento della stesura di questa guida, è ancora contrario ai termini di utilizzo di PayPal per vendere Bitcoin e accettare il credito PayPal in cambio.

Lo stesso vale per Skrill, che è un servizio simile a PayPal.

Tuttavia, ci sono alcuni “hack” che ti permetteranno di comprare bitcoin con il tuo saldo PayPal: puoi leggerne tutto qui (lo stesso metodo può essere usato per Skrill).

Acquisto di Bitcoin con un bonifico bancario

Quando i bitcoin vengono acquistati con un bonifico bancario , una volta che il denaro viene trasferito al venditore, non può essere riaccreditato, a prescindere da cosa.

Gli exchange che accettano bonifici, come  Bitstamp e  Kraken , di solito vendono bitcoin per meno di quelli che accettano carte di credito.

Tuttavia, il tempo necessario per completare la transazione utilizzando un bonifico bancario è molto più lungo, in quanto occorrono diversi giorni.

Acquisto di Bitcoin in contanti

Alcuni siti Web, come LocalBitcoin, mettono in contatto acquirenti e venditori che si trovano nelle vicinanze per condurre transazioni Bitcoin faccia a faccia.

Ovviamente, l’ acquisto di bitcoin con contanti (o valuta fiat , come indicato nell’ecosistema Bitcoin) è rapido e di solito più economico.

Lo svantaggio di condurre transazioni con denaro è che devi incontrare fisicamente la persona.

Inoltre, non sai mai con chi hai a che fare quando si tratta di soldi, quindi è importante prendere le misure appropriate per proteggersi (vedi il capitolo bonus per maggiori informazioni).  

Dove comprare Bitcoin?

Scegliere uno scambio Bitcoin è un duro lavoro.

Ogni scambio ha regole diverse, metodi di pagamento accettati e costi, insieme ad altri fattori da tenere in considerazione.

Ecco a cosa devi prestare attenzione se vuoi fare la tua due diligence:

Paesi supportati : non tutti gli scambi accettano clienti da tutto il mondo.

Modalità di pagamento accettate : alcuni scambi accettano un’ampia varietà di metodi di pagamento e alcuni accettano solo bonifici bancari.

Commissioni : Esistono tre tipi di commissioni: commissioni di deposito, commissioni di transazione e spese di prelievo.

Ognuno è diverso e può influenzare l’importo totale di denaro che riceverai alla fine.

Il tasso di cambio : alcune borse hanno commissioni basse, ma i loro tassi di cambio sono più alti rispetto alla concorrenza.

Ciò significa che le tariffe sono “nascoste” nel tasso di cambio.

Limiti di acquisto : il limite di acquisto dipende dal metodo di pagamento e dal livello di verifica dell’identità.

Se stai cercando di comprare una grande quantità di bitcoin, alcuni scambi non lo permetteranno a causa dei loro limiti di acquisto.

Reputazione : è ben noto nella comunità? Quanto bene è il supporto nel caso in cui ti perdi nel processo? C’è stato un gran numero di reclami contro lo scambio?

Tieni presente che nessuno scambio è privo di recensioni negative, ma è importante considerare il volume e il contenuto di tali recensioni.

Tipi di scambi

Per aiutarti a trovare lo scambio giusto, dobbiamo fare una distinzione tra broker, piattaforme di trading e piattaforme P2P.

Brokers

I broker sono siti che consentono di comprare monete tramite la propria piattaforma a un prezzo prestabilito, determinato dalla piattaforma.

Pur essendo più costosi rispetto ad altri tipi di scambi, i broker sono i più semplici da utilizzare e sono quindi molto popolari.

Piattaforme di trading

In poche parole, le piattaforme di trading collegano indirettamente gli acquirenti ai venditori.

Gli ordini di vendita sono collocati dai venditori e raccolti dagli acquirenti, senza alcuna comunicazione diretta tra le due parti.

Una piccola tassa è addebitata dalla piattaforma per fornire il servizio.

Le piattaforme di trading, come BitstampKraken per citarne due, sono di solito il modo più economico per comprare bitcoin, tuttavia, non sono le più amichevoli.

Per uno, l’adempimento dell’ordine dipende dalla ricerca di venditori disposti a soddisfare il prezzo offerto, il che potrebbe richiedere del tempo.

Oltre a ciò, alcune piattaforme offrono opzioni di trading avanzate come stop loss o limit order, che potrebbero confondere i neofiti di trading.

Piattaforme P2P

A differenza delle piattaforme di trading, le piattaforme P2P consentono agli acquirenti di comunicare direttamente con i venditori e viceversa.

Questa comunicazione diretta consente alle due parti di negoziare oltre il prezzo. Tuttavia, questa comunicazione diretta comporta dei rischi, dal momento che sostanzialmente invii denaro a un venditore anonimo.

Al rialzo, le piattaforme P2P di solito presentano vantaggi come la disponibilità in più paesi, più metodi di pagamento e simili.

Due esempi di piattaforme P2P di spicco sono Paxful e LocalBitcoins .

In conclusione, indipendentemente dalla piattaforma scelta, l’unica cosa che conta è che sei soddisfatto del tuo prezzo e che hai trovato un servizio affidabile per gestire la tua attività.

Per quanto mi riguarda, preferisco pagare un po ‘di più per un servizio più rapido e affidabile, senza problemi.

Quanti bitcoin vuoi comprare?

Preso un Wallet? Hai trovato il tuo modo preferito per comprare Bitcoin?

Buono!

Ora devi porsi una domanda molto importante: quanti soldi hai intenzione di investire in Bitcoin?

Bitcoin è una risorsa MOLTO rischiosa.

Ciò significa che non dovresti mai comprare una somma che non puoi permetterti di perdere. È importante pensarlo.

Se questa è la prima volta che acquisti bitcoin, scegli un importo che non ti condizionerà finanziariamente se Bitcoin dovesse scendere a zero.

In generale, tendiamo a essere eccessivamente ottimisti quando investiamo e possiamo dimenticare la possibilità reale di un rovescio della medaglia.

La nostra regola pratica personale è quella di non investire mai più del 5% del reddito disponibile o della ricchezza totale.

Tieni presente che puoi sempre comprare meno di 1 bitcoin.

Un bitcoin può essere diviso fino a otto punti decimali.

Ciò significa che puoi comprare mezzo bitcoin, un quarto di bitcoin o anche un centesimo di bitcoin.

Acquisto di grandi quantità di Bitcoin

Se stai cercando di comprare grandi quantità di Bitcoin, diciamo oltre $ 10.000, ci sono scambi e broker specifici che trattano questo tipo di transazioni.

Se questo è il tuo caso, dai un’occhiata a questa guida .

Altre opzioni di acquisto

Se sei arrivato così lontano, sai già quanti bitcoin ti piacerebbe comprare e su quale scambio.

Ora è il momento di fare davvero un trade!

Il primo passo è iscriversi allo scambio che hai scelto.

Durante la registrazione, ti verrà richiesto di fornire alcuni dati personali, come il tuo indirizzo e ID registrati.

In alcuni casi, potrebbe anche essere richiesto di fornire dettagli sul tuo reddito. Non prenderlo personalmente!

Questo processo, noto come Know Your Customer ( KYC in breve), è richiesto dal governo e applicato dagli scambi, probabilmente contro la loro volontà.

La buona notizia è che tali regolamenti sono il risultato di Bitcoin che diventa più mainstream.

C’è una cosa molto importante da ricordare. Dopo aver completato la registrazione e aver acquistato le tue monete, ti consiglio vivamente di spostarle dallo scambio e nel tuo portafoglio .

In generale, le monete che hai non destinate all’uso immediato dovrebbero essere sempre conservate nel tuo portafoglio e non altrove.

Altre opzioni per l’acquisto di bitcoin:

ATM Bitcoin

I bancomat Bitcoin sono macchine che accettano denaro contante, noto anche come valuta fiat, e forniscono in cambio i bitcoin.

Alcuni bancomat ti consentono di comprare solo bitcoin, mentre altri ti consentono anche di vendere i tuoi bitcoin e ottenere denaro in cambio.

Molte persone amano utilizzare gli sportelli automatici a causa del relativo anonimato durante tutto il processo di acquisto.

Non è necessario attendere il completamento di lunghi processi di verifica dell’identità.

Basta inserire i tuoi soldi e ottenere le tue monete all’istante.

I bancomat Bitcoin sono gestiti da società che di solito applicano una tariffa specifica per i loro servizi, quindi assicuratevi di essere a conoscenza delle tariffe prima di effettuare la transazione.

Acquisto da privati

Alcune persone preferiranno comprare bitcoin da un individuo e non uno scambio.

In questo caso, ci sono alcune cose a cui prestare attenzione:

Prova a vedere se riesci a verificare l’identità del venditore.

Alcune persone vorrebbero rimanere anonime, e va bene, ma la verifica dell’identità di qualcuno ridurrà drasticamente il rischio di essere truffati.

Prova a utilizzare una sorta di servizio di  deposito a garanzia che terrà i tuoi soldi fino a quando il venditore ti invia le monete.

Se ciò non è possibile, attenersi ai contanti e incontrare la persona faccia a faccia.

In ogni caso, non utilizzare mai metodi di pagamento irreversibili come i bonifici prima di ricevere le tue monete.

Dovrai aspettare che la transazione Bitcoin abbia almeno  due o tre conferme prima di considerare l’offerta completata.

Naturalmente, questo dipende dalla quantità di denaro che stai scambiando.

Piccole quantità possono fare con una sola conferma.

Tieni presente che l’acquisto da un individuo di solito comporta molte incertezze e, a volte, non vale la pena spendere qualche soldo nel processo.

Conclusione

Spero che questa guida ti sia piaciuta! Sentiti libero di porre domande contattandomi .

Inoltre, se hai trovato questa guida informativa, ti sarei grato se ci aiuti a spargere la voce su criptovaluteweb.com e condividerli sui social

Puoi decidere di comprare anche:

Mi farebbe piacere se tu lasciassi un commento!