Convertitore Bitcoin Dollaro

convertitori di bitcoin

Convertitore Bitcoin Dollaro: sono il futuro?

Convertitore Bitcoin Dollaro moneta tradizionale, nel nostro caso in euro. La conversione dei Bitcoin in euro o altre valute permette di effettuare bonifici internazionali verso qualsiasi circuito di pagamento. Attraverso i Bitcoin è anche possibile effettuare pagamenti tramite Convertitore Bitcoin Dollaro/bancomat o Atm. Inoltre, oggi è facilissimo sapere a quanto equivalgono tot. Bitcoin mutati in euro o altre valute. Persino Google aggiorna in tempo reale le conversioni di prezzo. Ricordiamo che i guadagni generati dalla rivalutazione dei Bitcoin non sono tassati e non soggetti a Iva. Di questa questione l’Agenzia delle Entrate sta ancora discutendo e la situazione potrebbe mutare.

Convertitore Bitcoin Dollaro o euro: Bitcoin-Central

Il Bitcoin-Central.net è il primo sito regolamentare con sede in Francia che permette lo scambio di valuta tra Bitcoin e euro. Nasce nel 2010 e nel 2012 crea il portafoglio (wallet) Paytunia.

Con il Bitcoin-Central l’utente entra in possesso di un suo personale codice IBAN che permette una identificazione univoca del conto corrente. Grazie a ciò ogni account potrà prevedere depositi con conversione opzionale in Bitcoin, si potrà avere la propria carta di credito e accedere al proprio bilancio sia in euro che in Bitcoin, le aziende che accettano Bitcoin saranno al sicuro da un punto di vista normativo e legale.

Convertitore Bitcoin Dollaro con bancomat in crescita

I negozi che utilizziamo nel quotidiano stanno man mano adattandosi alla moneta virtuale, infatti stanno nascendo Bancomat, che avvalendosi di Applicazioni Smartphone dedicate, scambiano euro o altre valute in Bitcoin. Basta inserire la banconota nel Convertitore Bitcoin Dollaro e attendere qualche secondo. Ciò permette di evitare lunghi iter di scambio, come invece accadeva qualche anno fa. Nel mondo questi macchinari sono ormai diffusi (il primo vede la luce a Vancouver in Canada). La realtà attuale italiana è ancora in fase di sviluppo. Sul nostro suolo sono presenti soltanto sei convertitori. Alcuni negozianti si sono adattati e hanno inserito le macchine dentro le loro attività, tuttavia l’uso effettivo è ancora scarso. La nuova moneta è al momento una grande incognita per molti e la paura di perdere il proprio denaro vince sulle potenzialità offerte dalla tecnologia. Altro fattore a sfavore è la mancanza di regolamentazioni fiscali, ogni possessore di Convertitore Bitcoin Dollaro o Bancomat si regolamenta come può e come preferisce.

I risultati di alcune ricerche web

Sembra che un negozio in Emilia Romagna abbia dichiarato di avere fatto soltanto due translazioni euro-Bitcoin in un anno e proprio per questo, il titolare sia molto deluso. Per altri, invece, l’utilizzo dei Bitcoin è un successo: un bar storico di Rovereto ha adottato una bit economy, in cui dipendenti e fornitori che lo desiderano, possono essere pagati in Bitcoin e pare che molti di loro si trovino benissimo a utilizzare questa opzione. Insomma, la situazione è ancora frastagliata e contorta qui in Italia e non solo. In alcuni stati sono vietati, in altri banditi all’interno delle istituzioni.

Per saperne di più non ci resta che attendere il futuro e perché no, continuare a informarci.

 

Mi farebbe piacere se tu lasciassi un commento!